testata per la stampa della pagina
condividi

Servizio Programmazione Politiche Sociali e Distrettuali e Inclusione Sociale

Responsabile del Settore

Personale

Verdirame Angela


Il Responsabile del Servizio.
Assistente Sociale Cannizzaro Antonella

Assistenti Sociali:
Dott.ssa Giacchino Daniela
Dott.ssa Di Stefano Patrizia

Istruttori Amministrativi:
Sig.ra Carnemolla Franca
Sig.ra Di Stefano Laura
Sig.ra Giurato Carmela
Dott. Iacono Franco
 




 

Dov'è l'ufficio

Recapiti

Corso Mazzini, 5
Scicli
Telefono fax 0932 932454
Telefono 0932 841663 

servizi.sociali@comune.scicli.rg.it

Competenze

Coordina i processi di programmazione e di pianificazione del Piano di Zona distrettuale per la Salute ed il Benessere sociale. Supporta il Comitato di Distretto, attraverso l'Ufficio Piano, in rapporto alle funzioni di programmazione, regolazione e committenza nell'ambito dei servizi integrati in ambito sociale, sanitario ed educativo. Provvede agli interventi che l'Amministrazione intende perseguire per attivare una politica incisiva per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini; elabora studi di pianificazione dei fenomeni sociali. Cura la programmazione e l'organizzazione dei servizi e delle prestazioni erogati dal Sistema Integrato di Interventi e Servizi Sociali, ai sensi della Legge 328/2000. Implementazione del sistema di comunicazione delle politiche e dei servizi. In particolare, svolge funzioni di segretariato sociale, ai sensi dell'art. 5 della L.R. n. 22 del 09/05/1986, curando il rapporto istituzionale con il Distretto Socio Sanitario n. 45. È una funzione del servizio sociale professionale finalizzata a fornire informazioni e supporto al cittadino. Costituisce la sede di " primo ascolto" in grado di accogliere diverse esigenze quali: supporto negli iter amministrativi; informazioni, consulenza e orientamento per affrontare esigenze personali e familiari. Cura i servizi di cura all'infanzia e agli anziani non autosufficienti (in collaborazione con il Servizio per l'inclusione Sociale) nell'ambito del Piano d'Azione Coesione (Pac) avviato nel 2013 dal ministro per la Coesione Territoriale d'intesa con la Commissione europea per accelerare l'attuazione dei programmi finalizzati a favorire la coesione tra le regioni dell'Unione europea riducendo le disparità esistenti. Sviluppa strategie, interventi ed azioni per migliorare l'integrazione socio-sanitaria. Definisce il sistema di regolazione dei servizi ed interventi di natura socio-sanitaria e socio-assistenziale in applicazione della normativa di settore ed in materia di ISEE. Sviluppa e coordina azioni di prevenzione, mediante interventi di promozione sociale e formazione, da realizzare nel territorio, finalizzate ad aumentare i livelli d'inclusione, d'integrazione e di convivenza civile della comunità ed in particolare della fasce sociali a rischio. Coordina la rete dei servizi rivolti a disabili, minori, famiglie ed adulti in difficoltà, integrando l'attività degli altri enti competenti in materia e valorizzando l'apporto delle realtà associative. Coordina l'attività degli organi di gestione sociale nelle istituzioni dell'infanzia. Cura i rapporti con le autorità scolastiche e gli adempimenti amministrativi al fine di prevenire il fenomeno dell'evasione scolastica, nonché fornisce l'assistenza agli alunni per usufruire dei benefici di legge In particolare cura le attività di studio, la elaborazione di progetti, ricerca e valutazione nonché trattamento di situazioni di bisogno socio assistenziale e materiale; cura gli interventi nel campo socio-educativo e delle relative attività promozionali che incidono direttamente nei rapporti amministrazione-cittadini-utenti, nei rapporti con le autorità scolastiche, sanitarie e con altri Enti ed Associazioni; provvede ai servizi socio assistenziali aperti e residenziali volti all'integrazione ed al sostegno dei minori abbandonati; cura i rapporti con le Comunità alloggio e i Centri Diurni per minori; provvede ad ogni adempimento di competenza comunale relativo ai servizi estivi rivolti ai minori. Cura i rapporti con il Tribunale per i Minorenni per quanto concerne gli affidamenti etero famigliari dei minori, oltre che per le adozioni nazionali ed internazionali, i tossicodipendenti, le famiglie. Coordina i servizi di assistenza di anziani e disabili ed i servizi di interventi all'immigrazione. Promuove e gestisce i servizi di tutela delle donne e dei minori vittima di violenza. Coordinamento degli interventi da realizzare nell'area dell'esecuzione penale adulti e minori che favoriscano l'integrazione di tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti.

 

Orario al Pubblico

 
LUNEDI'
MARTEDI'
MERCOLEDI'
GIOVEDI'
VENERDI'
09.00-13.00
09.00-13.00
09.00-13.00
09.00-13.00
09.00-13.00
 
 
 
 
 
 


 

Comune di Scicli - Via Francesco Mormina Penna, 2 - 97018 Scicli (RG)
P.iva: 00080070881 - Tel. 0932-839111 - Fax 0932-841687 - protocollo@pec.comune.scicli.rg.it