1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione

Comune di Scicli - Pagina iniziale

 

Contenuto della pagina

 

Ufficio Elettorale e Leva

Responsabile del Settore

Dott. ssa Valeria Drago



Dov'è l'ufficio

Via San Filippo n 9
Ufficio Elettorale - Via San Filippo n 9

Via San Filippo n° 9 
(Primo Piano) Scicli

 
 

Personale

Responsabile dell'Ufficio Elettorale
Ins. Cristina Romano
Istruttore Amministrativo
Tel - Fax 0932 839723

Componente
Corallo Loredana
Tel 0932 839715

RECAPITI

Tel - Fax 0932 839723
Tel          0932 839715
Mail: elettorale@comune.scicli.rg.it
PEC: protocollo@pec.comune.scicli.rg.it

 
 

UFFICIO ELETTORALE - ORARIO INVERNALE DAL 1 SETTEMBRE AL 30 GIUGNO 2018

Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Dalle ore 08.30
Alle ore 13.00
Dalle ore 08.30
Alle ore 13.00

Dalle ore 15.30
Alle ore 18.00
Dalle ore 08.30
Alle ore 13.00
Dalle ore 08.30
Alle ore 13.00

Dalle ore 15.30
Alle ore 18.00
Dalle ore 08.30
Alle ore 13.00

Chiuso

Chiuso
 
 

ELEZIONI POLITICHE DEL 4 MARZO 2018: VERBALE DI NOMINA DEGLI SCRUTATORI

 

ELENCO DEGLI SCRUTATORI SORTEGGIATI PER LE CONSULTAZIONI DEL 5 NOVEMBRE 2017

ELENCO DEGLI SCRUTATORI SOSTITUTI PER LE CONSULTAZIONI DEL 5 NOVEMBRE 2017

 
 
 

DOMANDA DI SCRUTATORE IN OCCASIONE DELLE CONSULTAZIONI ELETTORALI PER L'ELEZIONE DIRETTA

DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE E DELL'ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA DEL 05 NOVEMBRE 2017

Si comunica a tutti gli elettori, iscritti nelle liste elettorali di questo Comune, che possono presentare domanda di nomina a scrutatore in occasione delle consultazioni regionali
presso l'Ufficio Protocollo dal 12 al 17 ottobre 2017 in orario di ufficio scaricando il seguente modulo.

 
 
 
 
 
 

AVVISI - ELEZIONI REGIONALI DEL 05 NOVEMBRE 2017

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

ISCRIZIONE ALL'ALBO DELLE PERSONE IDONEE ALL'UFFICIO DI SCRUTATORE DI SEGGIO ELETTORALE NOVEMBRE 2016

Scicli 02/11/2016

Si comunica a tutti gli elettori, iscritti nelle liste elettorali di questo Comune e disposti ad essere inseriti nell'apposito Albo delle Persone Idonee all'Ufficio di Scrutatore di Seggio Elettorale, che possono presentare regolare istanza presso l'Ufficio Protocollo dal 1 al 30 novembre c.a. in orari di ufficio scaricando l'apposito modulo.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

REFERENDUM COSTITUZIONALE DI DOMENICA 4 DICEMBRE 2016

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

AMMINISTRATIVE 2016 - ELEZIONI DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE

LISTA DEI CANDIDATI - AMMINISTRATIVE 27/11/2016
 
 
 
 
Scicli 26/10/2016

L'UFFICIO ELETTORALE RESTA APERTO PER RICHIESTE DI CERTIFICATI DI ISCRIZIONE NELLE LISTE ELETTORALI DI QUESTO COMUNE
ESCLUSIVAMENTE PER I CANDIDATI  NELLE LISTE  ALLE  PROSSIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 27 NOVEMBRE 2016  NEI GIORNI DI:

Sabato 29 e Domenica 30 ottobre dalle ore 08.00 alle 13.00
Martedì  02  novembre dalle ore 08.00 alle 13.00

Si ricorda che le liste dei candidati al consiglio comunale e delle collegate candidature a sindaco si possono presentare
alla segreteria del comune da venerdì 28 ottobre a mercoledì 2 novembre entro le ore 12.00.



 

Scrutatori di Seggio Elettorale - ELEZIONI DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE

 
Scicli 28/10/2016


Si comunica a tutti gli elettori, iscritti nelle liste elettorali di questo Comune, che possono presentare regolare istanza presso l'Ufficio Protocollo
del Comune di Scicli dal 3 al 8  novembre c.a. in orari di ufficio scaricando l'apposito modulo qui sotto.
Giorno 18 novembre alle ore 12.00, nella sede del Comune si procederà, in pubblica adunanza, alla nomina degli scrutatori da destinare alle sezioni elettorali mediante estrazione a sorte tra i numeri assegnati agli iscritti nell'elenco di coloro che ne hanno fatto richiesta.


 

Pubblicazioni

 
 
 
 
 

 

REFERENDUM ABROGATIVO DEL 17 APRILE 2016

 

Scrutatori

 
 

Modulistica

 
Gli interessati possono scaricare ai seguenti link i moduli "Modulo di opzione al voto degli elettori TEMPORANEAMENTE all'estero" e "Modulo di opzione al voto degli elettori RESIDENTI all'estero (A.I.R.E.)".
 

 

ISCRIZIONE NEGLI ELENCHI DEI GIUDICI POPOLARI

Scicli 29/05/2015

I cittadini, in possesso dei requisiti di legge e non sono già iscritti negli albi dei giudici popolari, possono presentare domanda per l'iscrizione all'albo.
Le iscrizioni vengono aperte ogni 2 anni (anni dispari) e
la domanda deve essere presentata a partire dal 1 giugno al 31 luglio2015.
L'iscrizione all'albo è permanente e gli aggiornamenti sono effettuati dalla Commissione Comunale Elettorale, che verifica i requisiti prescritti dalla legge e predispone l'elenco dei nuovi iscritti da inoltrare al Tribunale competente per territorio.
In base alla normativa vengono formati due elenchi separati, uno dei giudici popolari di Corte d'assise e l'altro dei giudici popolari di Corte d'assise d'appello. 
Chiunque sia interessato può scaricare l'apposito modulo di iscrizione e presentarlo all'Ufficio Protocollo Generale del Comune allegando una fotocopia di un documento di riconoscimento valido.
 
 

NON SI VOTA

NON SI VOTA

Scicli 04/05/2015

L'Assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica - Dipartimento Autonomie Locali - Servizio 5° / Ufficio Elettorale - ha trasmesso copia del D.A. n. 116 Servizio 5°/Elettorale con il quale è revocata, limitatamente al Comune di Scicli, l'indizione dei comizi elettorali a seguito dell'emanazione del D.P.R. del 29 aprile 2015 riguardante lo scioglimentto del Consiglio Comunale di Scicli.
Pertanto le consultazioni elettorali per l'elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale vengono sospese.
 
 
 

PUBBLICAZIONI - ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015

 
 
 
 
 
 

Elezioni amministrative del 31 maggio e 1° giugno 2015. Elettori che usufruiscono dell'esercizio al diritto di voto domiciliare.

Scicli 21/04/2015

Si rammenta che gli elettori affetti da gravissime infermità (tali che l'allontanemento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'art. 29 della legge 104/1992) ed elettori affettida gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa vitale da apparecchiature elettromedicali (tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano) e che siano stati ammessi a votare presso il loro domicilio ai sensi della legge 27 gennaio 2006. n. 22 e successive modifiche ed integrazioni.
Per gli elettori interessati, le cui dichiarazioni attestanti la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano, allegando il certificato rilasciato dall'azienda sanitaria locale da cui risulti l'infermità fisica che comporta la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedire all'elettore di recarsi al seggio, dovranno pervenire tra il 40° e il 20° (dal 21 aprile al 10 maggio 2015) giorno antecedente la data della votazione.

Elezioni amministrative del 31 maggio e 1° giugno 2015. Partecipazione al voto dei cittadini dell'Unione Europea residenti in Italia

Scicli 16/04/2015

Si rammenta che, ai sensi del D.Lgs 12 aprile 1996, n. 197, i cittadini dell'Unione Europea che intendono esercitare il diritto di voto devono inoltrare domanda di iscrizione nelle liste elettorali aggiunte del comune di residendenti nel Comune di Scicli, non oltre il quinto giorno successivo all'affissione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali ( 16 aprile 2015) e, pertanto, entro il termine perentorio del21 aprile 2015. Il predetto termine"entro il 21 aprile 2015" è perentorio come stabilito dal Consiglio di Stato, in sede giurisdizionale (Sezione Quinta), con sentenza n. 01193/2012, che ha sancito, in estrema sintesi, l'inapplicabilità della procedura di ammissione al voto prevista dall'art. 32 bis del D.P.R. n. 223/167 ai cittadini dell'Unione Europea che presentano domanda di iscrizione nell'apposita lista elettorale aggiunta dopo il suddetto termine di legge del quinto giorno successivo a quello di affissione del manifesto di convocazione comizi.
 
 
 
 
 

ISCRIZIONE ALL'ALBO DELLE PERSONE IDONEE ALL'UFFICIO DI SCRUTATORE DI SEGGIO ELETTORALE

Scicli 31/10/2014

Si comunica a tutti gli elettori, iscritti nelle liste elettorali di questo Comune e disposti ad essere inseriti nell'apposito Albo delle Persone Idonee all'Ufficio di Scrutatore di Seggio Elettorale, che possono presentare regolare istanza presso l'Ufficio Protocollo dal 1 al 30 novembre c.a. in orari di ufficio scaricando l'apposito modulo.
 
 

ISCRIZIONE ALL'ALBO DELLE PERSONE IDONEE ALL'UFFICIO DI PRESIDENTE DI SEGGIO ELETTORALE

Scicli 01/10/2014

Tutti gli Elettori ed Elettrici del Comune che desiderano essere iscritti nell'albo delle persone idonee allo svolgimento delle funzioni di Presidente di seggio elettorale, istituito presso la Cancelleria di Corte di Appello, possono inoltrare regolare istanza, indirizzata al Sindaco, entro e non oltre il 31 Ottobre 2014 scaricando l'apposito modulo.
 
 
 

COMPENSI PER PRESIDENTI E SCRUTATORI DI SEGGIO

COMPENSI PER PRESIDENTI E SCRUTATORI DI SEGGIO

Scicli 26/09/2014

Si comunica che i compensi per i componenti di seggio relativi alle ultime Elezioni Europee 2014 sono in pagamento presso la filiale della Banca Agricola Popolare di Ragusa sita in Via Colombo (mandato  n. 2840). Per riscuotere bisogna esibire allo sportello il codice fiscale e un valido  documento di identificazione.

 
 
 
E' attiva presso l'Ufficio Elettorale sito in Via San Filippo n. 9, la raccolta delle firme per la petizione popolare 'Progetto Verità - Petizione popolare indetta dai familiari degli scomparsi siciliani, finalizzata alla realizzazione di un Corpo Investigativo Speciale Regionale.
E' attiva presso l'Ufficio Elettorale sito in Via San Filippo n. 9, la raccolta delle firme per la petizione popolare 'Progetto Verità - Petizione popolare indetta dai familiari degli scomparsi siciliani, finalizzata alla realizzazione di un Corpo Investigativo Speciale Regionale.
Manifesto -Famiglie Scomparsi Siciliani

Scicli 16 giugno 2014

LA PETIZIONE

Dal 1973 ad oggi sono scomparse in Sicilia 2678 persone (dato aggiornato al giugno 2013). Il "fenomeno scomparsi" è una realtà sempre in crescita, purtroppo, ma i mezzi legislativi e i protocolli di ricerca risultano spesso insufficienti a risolvere e a prevenire i casi. La Regione Sicilia, essendo a Statuto Autonomo, può legiferare in tema di sicurezza in maniera indipendente dal Governo Italiano. Per questo le famiglie degli scomparsi siciliani si rivolgono al Presidente della Regione Sicilia e al Presidente dell'Assemblea siciliana per chiedere l'istituzione di un Nucleo Investigativo Speciale Regionale.


                                                                  AL PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIA

                                                           AL PRESIDENTE DELL'ASSEMBLEA SICILIANA


Sigg. Presidenti, noi familiari degli "scomparsi" in Sicilia e gli altri cittadini che si sono uniti a noi in questa battaglia Vi chiediamo oggi di attivare tutto ciò che è nel Vostro potere istituzionale per porre termine a un dramma, a un'insicurezza che non è solo dei familiari stessi, ma di tutta la cittadinanza.

Chiediamo per mezzo degli strumenti che suggeriamo e con le finalità che poniamo un'attuazione parziale, ma immediata dell'Articolo 31 dello Statuto della Regione Siciliana, che al 1° comma recita:«Al mantenimento dell'ordine pubblico provvede il Presidente della Regione a mezzo della Polizia dello Stato, la quale nella Regione dipende disciplinarmente, per l'impiego e l'utilizzazione, dal Governo regionale. Il Presidente della Regione può chiedere l'intervento delle Forze Armate dello Stato.»

Noi chiediamo che venga costituito un Nucleo Investigativo Speciale regionale per le persone scomparse, dotato di risorse umane e tecniche di prim'ordine, nonché di poteri investigativi che consentano di giungere rapidamente alla determinazione della verità. Chiediamo che venga istituito inoltre un capitolo di spesa per l'acquisto di cani specializzati nella ricerca di persone, georadar e droni.


Questo Nucleo dovrebbe essere dotato anche di reale autonomia, che consenta allo stesso di non essere soggetto ad indebite pressioni che possano arrivare dall'esterno, posto solo per gli aspetti amministrativi alle dipendenze della Presidenza della Regione. Quello che noi chiediamo è che la Sicilia su questo tema faccia sentire la sua voce e sia da esempio per tutti. Si può fare con iniziativa di legge parlamentare o con disegno di legge presentato dal Governo della Regione. Per questo indirizziamo la presente petizione ad entrambi i Presidenti. I nostri familiari, di cui nulla sappiamo ad oggi, ce lo chiedono e noi non possiamo lasciare nulla di intentato per avere giustizia. Noi oggi lo possiamo fare! E quindi lo dobbiamo fare!

Grazie.

I Familiari degli scomparsi in Sicilia e i cittadini siciliani


Link utili:
http://famigliescomparsisiciliani.blogspot.it/      Pagina facebook


 

L'UFFICIO ELETTORALE PER LA RICHIESTA DELLA TESSERA ELETTORALE OSSERVERA' IL SEGUENTE ORARIO IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI EUROPEE 2014

Lunedì 19 maggio
Martedì 20 maggio
Mercoledì 21 maggio
Giovedì 22 maggio
Venerdì 23 maggio
Sabato 24 maggio
Domenica 25 maggio
Dalle ore 08.30
Alle ore 13.00
Dalle ore 08.30
Alle ore 13.00

Dalle ore 15.30
Alle ore 18.00
Dalle ore 08.30
Alle ore 13.00
Dalle ore 08.30
Alle ore 13.00

Dalle ore 15.30
Alle ore 18.00
Dalle ore 08.30
Alle ore 13.00

Dalle ore 15.30
Alle ore 20.00
Dalle ore 08.30
Alle ore 13.00

Dalle ore 15.30
Alle ore 20.00
Dalle ore 07.00
Alle ore 23.00

Orario Continuato
 

CORPO ELETTORALE - EUROPEE 2014

CORPO ELETTORALE - EUROPEE 2014

DATO AFFLUENZA DELLE ORE
ELETTORI VOTANTI
PERCENTUALE VOTANTI
ORE 12.00
1.909
8.99%
DATO AFFLUENZA DELLE ORE
ELETTORI VOTANTI
PERCENTUALE VOTANTI
ORE 12.00
1.909
8.99%
SEZIONE
1
2
 
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
TOTALE
MASCHI
440
376
394
352
404
377
509
356
520
330
336
403
2
441
379
504
529
567
542
558
574
464
496
419
10.272
FEMMINE
513
468
454
433
420
390
536
374
521
407
409
429
4
481
442
473
531
615
597
600
583
457
424
409
10.970
TOTALE ISCRITTI
953
844
848
785
824
767
1.045
730
1.041
737
745
832
6
922
821
977
1.060
1.182
1.139
1.158
1.157
921
920
828
21.242
SEZIONE
UBICAZIONE
SEZIONE
UBICAZIONE
1
PALAZZO MUNICIPALE Via Nazionale N 32
SCICLI
13




































































 
Lista dei Candidati al Parlamento europeo spettanti all'Italia
 
 
NOMINA SCRUTATORI
NOMINA SCRUTATORI

Scicli 24 aprile 2014

Si comunica che la Commissione Elettorale Comunale è convocata nella sede dell'aula consiliare del Comune in pubblica adunanza per il giorno 29 aprile 2014, alle ore16.00, per procedere alla nomina degli scrutatori che saranno destinati agli uffici elettorali di sezione per le elezioni EUROPEE di domenica 25 maggio 2014. Saranno sorteggiati esclusivamente gli elettori iscritti all'albo degli scrutatori di sezione comunale.
L'avvenuta nomina viene notificata ai sorteggiati da un messo comunale nel più breve tempo possibile al proprio domicilio. L'eventuale grave impedimento o rinuncia deve essere comunicato, entro quarantotto ore dalla notifica della nomina al sindaco, che provvede a sostituire gli impediti con gli elettori estratti dalla graduatoria riserve (Allegato B al verbale nomina e sorteggio degli scrutatori).

 
VOTO DOMICILIARE

Scicli 15 aprile 2014

Voto domiciliare per elettori affetti da infermitò che ne rendano impossibile l'allontanamento  dall'abitazione (articolo 1 del decreto-legge n. 1/2006, convertito dalla legge n. 22/2006 e modificato dalla legge 7 maggio 2009, n. 46).

L'elettore interessato deve far pervenire al sindaco del comune un'espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso lìabitazione in cui dimora, corredata della prescritta documentazione sanitaria in un periodo fra martedì 15 aprile e lunedì 5 maggio 2014.
La domanda di ammissione al voto domiciliare deve indicare l'indirizzo dell'abitazione in cui l'elettore dimora e, possibilmente, un recapito telefonico, e deve essere corredata di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico degnato dagli organi dell'azienda sanitaria locale:
                                         UNITA' OPERATIVA MEDICINA LEGALE DI SCICLI,
                                         c/o Ospedale Busacca Tel/Fax 0932/446754
.
In particolare, il certificato medico, per non indurre incertezze, dovrà riprodurre l'esatta formulazione normativa di cui all'art. 1 del decreto legge 3 gennaio 2006 n. 22, come modificato dalla legge 7 maggio 2009, n. 46.

 
RILASCIO DEI CERTIFICATI D'ISCRIZIONE NELLE LISTE ELETTORALI

ORARI DI APERTURA DELL' UFFICIO ELETTORALE COMUNALE
(dal 12 aprile al 16 aprile).

Si avvisano i cittadini che l'Ufficio Elettorale per il rilascio dei certificati d'iscrizione nelle liste elettorali inerenti alla presentazione delle candidature per l'elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia osserverà dal 12 aprile 2014 al 16 aprile 2014 il seguente orario di apertura:


                                                                                         APRILE 2014

        Sabato 12 aprile
      Domenica 13 aprile
         Lunedì 14 aprile
        Martedì 15 aprile
      Mercoledì 16 aprile
Dalle ore 09.00
Dalle ore 09.00
Dalle 15.30
Dalle ore 08.00
orario continuato
Dalle ore 08.00
orario continuato
Alle ore 12.00
Alle ore 12.00
Alle 18.00
Alle ore 20.00
orario continuato
Alle ore 20.00
orario continuato

PUBBLICAZIONI

 
Elezioni Europee 25 maggio 2014

Scicli 27/01/2014

Quando si vota

L'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia si svolgerà domenica 25 maggio, con orario di votazione dalle 07.00 alle 23.00.

Voto in Italia dei cittadini comunitari

I cittadini dell'Unione europea residenti in uno Stato membro di cui non hanno cittadinanza, possono chiedere di votare nel nostro paese, in alternativa al voto nello Stato di origine, presentando la domanda di iscrizione nell'apposita lista aggiunta istituita presso il nostro Comune. (Vedi Allegato A italiano - inglese - francese - tedesco)
Le domande devono essere presentate entro il termine perentorio del 24 febbraio 2014, ai sensi dell'art. 2, comma 1 del decreto-legge n° 408/94, convertito dalla legge n° 483/94.
Il Ministero dell'interno ha predisposto, per agevolare gli interessati, un modulo (compatibile con Adobe Acrobat Reader X o successive release) per l'eventuale compilazione online e stampa del modello di domanda. (Vedi allegato_B_moduloOptanti oppure allegatoB_modello_iscrizione - compilabile previa stampa).
Il modello di domanda, una volta compilato, dovrà essere completato con la firma autografa e dovrà essere inviato con raccomandata, corredato di copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore, ovvero consegnato a mano, al Sindaco del comune di residenza. (Vedi Allegato C_ italiano_inglese_francese_tedesco).

Voto degli italiani residenti all'estero
Gli elettori italiani non iscritti nell'elenco degli elettori residenti negli altri Paesi membri dell'Unione europea (UE) che tuttavia vi si trovino per motivi di lavoro o di studio, e i loro familiari elettori conviventi, devono far pervenire entro il 6 marzo prossimo al Consolato competente un'apposita domanda diretta al sindaco del comune nelle liste elettorali del quale sono iscritti (art. 3, comma 3, del Decreto Legge n.408/1994, convertito dalla legge n.483/1994).
Lo ha disposto il Ministero dell'Interno con il comunicato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n.14 del 18 gennaio 2014. Il comunicato sarà trasmesso al Ministero degli Affari Esteri perché sia diffuso attraverso le rappresentanze diplomatiche  e consolari  italiane nei Paesi dell'Unione.

 
 

GIUDICI POPOLARI CORTE DI ASSISE E CORTE DI ASSISE DI APPELLO - BIENNIO 2015/2016

Scicli 28/02/2014

I cittadini interessanti possono scaricare gli elenchi delle persone in possesso dei requisiti per l'esercizio delle Funzioni di Giudice Popolare (art. 17 L. 287/51) riguardanti la Revisione degli albi dei Giudici Popolari Corte di Assise e Corte di Assise di Appello

 
 
 
 
 

LEVA - 1997

 
 
 
 

Revisione della ripartizione del Comune in Sezioni Elettorali e delle liste sezionali già esistenti. Spostamento elettori in diversa sezione.

Revisione della ripartizione del Comune in Sezioni Elettorali e delle liste sezionali già esistenti. Spostamento elettori in diversa sezione.

Scicli 15/01/2014

Si comunica a tutti gli elettori iscritti nelle liste elettorali di questo Comune che, ai sensi dell'art. 34 del T.U. del 20/03/1967 n. 223, il quale stabilisce che ogni sezione elettorale non deve superare un numero di elettori superiore a 1200 né inferiore a 500, si è proceduto ad una revisione della ripartizione degli elettori delle sezioni n. 19 e n. 21, ubicate nella frazione di Donnalucata presso la scuola elementare di via S. Allende.
In particolare, dopo un attento studio del territorio, calcolate le distanze e non potendo procedere all'assegnazione presso le altre sezioni ubicate nel predetto stabile, perché anch'esse sature, si è reso necessario trasferire una parte di elettori residenti, iscritti in dette sezioni, rispettivamente delle contrade "Pezza Filippa" e"Fumarie", presso le sezioni n. 22 e n. 23 ubicate nella frazione di Cava D'Aliga in via Tolstoj. Tutti gli elettori interessati e residenti in contrada "Pezza Filippa" e "Fumarie" riceveranno per via posta il tagliando (adesivo) per aggiornare la variazione di sezione da applicare sulla tessera elettorale.
Chi volesse visionare le liste elettorali interessate o avere ulteriori informazioni può recarsi presso l'Ufficio Elettorale del Comune, sito in Via SanFilippo n. 9.
 
 
 

ISCRIZIONE ALL'ALBO DELLE PERSONE IDONEE ALL'UFFICIO DI SCRUTATORE DI SEGGIO ELETTORALE

Si comunica a tutti gli elettori, iscritti nelle liste elettorali di questo Comune e disposti ad essere inseriti nell'apposito Albo delle Persone Idonee all'Ufficio di Scrutatore di Seggio Elettorale, che possono presentare regolar istanza presso l'Ufficio Protocollo dal 1 al 30 novembre c.a. in orari di ufficio scaricando l'apposito modulo.
 
 
 

ISCRIZIONE ALL'ALBO DELLE PERSONE IDONEE ALL'UFFICIO DI PRESIDENTE DI SEGGIO ELETTORALE

Tutti gli Elettori ed Elettrici del Comune che desiderano essere iscritti nell'albo delle persone idonee allo svolgimento delle funzioni di Presidente di seggio elettorale, istituito presso la Cancelleria di Corte di Appello, possono inoltrare regolare istanza, indirizzata al Sindaco, entro e non oltre il 31 Ottobre 2013 scaricando l'apposito modulo.

 
 
 

Iniziativa annunciata sulla Gazzetta Ufficiale del 04 settembre 2013, n. 2017. Ogni elettore iscritto nelle liste elettorali del Comune di Scicli, interessato alla sottoscrizione di detta proposta di leggi, può recarsi presso l'ufficio elettorale sito in via SanFilippo n.9, tutti giorni in orari d'ufficio, munito di valido documento di identificazione.

Iniziativa annunciata sulla Gazzetta Ufficiale del 04 settembre 2013, n. 2017. Ogni elettore iscritto nelle liste elettorali del Comune di Scicli, interessato alla sottoscrizione di detta proposta di leggi, può recarsi presso l'ufficio elettorale sito in via SanFilippo n.9, tutti giorni in orari d'ufficio, munito di valido documento di identificazione.

Scadenza della raccolta delle sottoscrizionni: 18 aprile 2014
 
 

Iniziativa annunciata sulla Gazzetta Ufficiale n. 36 e 46 /2014. Ogni elettore iscritto nelle liste elettorali del Comune di Scicli, interessato alla sottoscrizione di detta proposta di leggi, può recarsi presso l'ufficio elettorale sito in via SanFilippo n.9, tutti giorni in orari d'ufficio, munito di valido documento di identificazione.

Iniziativa annunciata sulla Gazzetta Ufficiale n. 36 e 46 /2014. Ogni elettore iscritto nelle liste elettorali del Comune di Scicli, interessato alla sottoscrizione di detta proposta di leggi, può recarsi presso l'ufficio elettorale sito in via SanFilippo n.9, tutti giorni in orari d'ufficio, munito di valido documento di identificazione.

- abrogazione della norma che estende agli immigrati la possibilità di partecipare ai concorsi pubblici; 
- abolizione delle Prefetture - UTG;
- abrogazione Legge Mancino (reati di opinione);
- abrogazione delle "Riforma Fornero" sulle pensioni;
- abrogazione Legge Merlin.


   Scadenza raccolta firme presso la circoscrizione: 13 giugno 2014
 
 
PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE (Ai sensi dell'art. 71 della Costituzione e dell'art. 48, in relazione all'art.7, della legge 25 maggio 1970 n. 352): "Dispozioni in materia di nuovo welfare, parità di genere, flessibilità del sistema pensionistico e sostegno alle aziende che assumono".
PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE (Ai sensi dell'art. 71 della Costituzione e dell'art. 48, in relazione all'art.7, della legge 25 maggio 1970 n. 352): "Dispozioni in materia di nuovo welfare, parità di genere, flessibilità del sistema pensionistico e sostegno alle aziende che assumono".
Ogni elettore iscritto nelle liste elettorali del Comune di Scicli, interessato alla sottoscrizione di detta proposta di leggi, può recarsi presso l'ufficio elettorale sito in via SanFilippo n.9, tutti giorni in orari d'ufficio, munito di valido documento di identificazione.

Scadenza raccolta firme: 15 maggio 2014

Volantino 01Volantina 02
 
 
 
 

Ogni elettore iscritto nelle liste elettorali del Comune di Scicli, interessato alla sottoscrizione di detta proposta di leggi, può recarsi presso l'ufficio elettorale sito in via SanFilippo n.9, tutti giorni in orari d'ufficio, munito di valido documento di identificazione.

Ogni elettore iscritto nelle liste elettorali del Comune di Scicli, interessato alla sottoscrizione di detta proposta di leggi, può recarsi presso l'ufficio elettorale sito in via SanFilippo n.9, tutti giorni in orari d'ufficio, munito di valido documento di identificazione.

Locandina 1
 
 

In data 14 maggio 2013 è stata depositata presso la cencelleria della Corte di Casssazione una Proposta di legge costituzionale di iniziativa popolare per l'"elezione popolare diretta del Presidente della Repubblica, sistema elettorale uninominale maggioritario a doppio turno, modifica del bicameralismo e riduzione del numero dei parlamentari direttamente eletti". Ogni elettore iscritto nelle liste elettorali del Comune di Scicli, interessato alla sottoscrizione di detta proposta di leggi, può recarsi presso l'ufficio elettorale sito in via San Filippo n.9, tutti giorni in orari d'ufficio, munito di valido documento di identificazione.

In data 14 maggio 2013 è stata depositata presso la cencelleria della Corte di Casssazione una Proposta di legge costituzionale di iniziativa popolare per l'"elezione popolare diretta del Presidente della Repubblica, sistema elettorale uninominale maggioritario a doppio turno, modifica del bicameralismo e riduzione del numero dei parlamentari direttamente eletti". Ogni elettore iscritto nelle liste elettorali del Comune di Scicli, interessato alla sottoscrizione di detta proposta di leggi, può recarsi presso l'ufficio elettorale sito in via San Filippo n.9, tutti giorni in orari d'ufficio, munito di valido documento di identificazione.

MANIFESTO - ELEGGIAMOCI IL PRESIDENTE

PROPOSTA DI LEGGE COSTITUZIONALE DI INIZIATIVA POPOLARE

TITOLO I
(Modifiche alle norme costituzionali relative al Presidente della Repubblica)

Art. 1.
1. L'articolo 83 della Costituzione è sostituito dal seguente: «Art. 83. - Il Presidente della Repubblica è eletto a suffragio universale a maggioranza assoluta dei votanti. Qualora nessun candidato abbia conseguito la maggioranza, il quattordicesimo giorno successivo si procede al ballottaggio tra i due candidati che abbiano conseguito il maggior numero di voti».

Art. 2.

1. Al primo comma dell'articolo 84 della Costituzione, le parole: «cinquant'anni» sono sostituite dalle seguenti: «trentacinque».

Art. 3.
1. L'articolo 85 della Costituzione è sostituito dal seguente: «Art. 85. - Il Presidente della Repubblica è eletto per quattro anni. Può essere rieletto una sola volta. 
Novanta giorni prima che scada il mandato del presidente, il Presidente della Corte costituzionale, sentiti i presidenti delle Camere, indìce l'elezione, che deve aver luogo in una data compresa tra il quarantesimo e il decimo giorno precedente la scadenza.
Qualora gli ultimi tre mesi del mandato presidenziale coincidano, in tutto o in parte, o con gli ultimi tre mesi della legislatura, la Camera dei Deputati è sciolta di diritto il giorno del giuramento del nuovo presidente. Le elezioni della nuova Camera dei Deputati si svolgono non più di 60 giorni dallo scioglimento. Fino alla prima seduta della nuova Camera sono prorogati i poteri della precedente.
Le candidature per le elezioni del Presidente sono presentate da un decimo dei componenti della Camera dei deputati; da trecentomila elettori, da un decimo dei consiglieri regionali di almeno dieci regioni; da un numero sindaci o presidenti di regione che rappresentino almeno ad un decimo della popolazione secondo le modalità stabilite dalla legge.
La legge disciplina la procedura per il rinvio, non oltre il mese successivo, della data dell'elezione in caso di morte o di impedimento permanente di uno dei candidati, accertata dal presidente della Corte costituzionale.
Il Presidente della Repubblica eletto assume le funzioni l'ultimo giorno del mandato del Presidente uscente o il giorno successivo alla proclamazione in caso di morte, dimissioni o impedimento permanente del Presidente in carica.
Il procedimento elettorale, la disciplina concernente i finanziamenti e le spese per la campagna elettorale e la partecipazione alle trasmissioni radiotelevisive e le altre modalità di applicazione del presente articolo sono regolati dalla legge, in base ai principi di trasparenza, rendicontazione delle spese e tutela della concorrenza tra candidati. Spetta alla Corte costituzionale giudicare dei ricorsi per violazione delle norme sul procedimento di elezione del Presidente della Repubblica. Si applicano, in quanto compatibili, le norme sui ricorsi amministrativi in materia elettorale.

Art. 4.

1. Il secondo comma dell'articolo 86 della Costituzione è sostituito dal seguente: 
«In caso di impedimento permanente o di morte o di dimissioni del Presidente della Repubblica,dichiarato dal Presidente della Corte costituzionale, quest'ultimo, sentiti i presidenti delle Camere, indìce entro tre giorni l'elezione del nuovo Presidente della Repubblica. L'elezione deve avere luogo in una data compresa tra il cinquantesimo e l'ottantesimo giorno successivo al verificarsi dell'evento o della dichiarazione di impedimento».

Art. 5.

1. Al primo comma dell'articolo 87 della Costituzione è aggiunto il seguente periodo: «Vigila sul funzionamento regolare dei pubblici poteri e assicura che l'indirizzo politico si svolga in conformità con la sovranità popolare, nelle forme e nei limiti previsti dalla Costituzione. A tale scopo rivolge, nel mese di gennaio di ogni anno e in occasione della prima seduta delle nuove Camere, un discorso al Parlamento, riunito in seduta comune, sullo Stato della Repubblica. ».
2. Il decimo comma dell'art. 87 è abrogato

Art. 6.
1. L'articolo 88 della Costituzione è sostituito dal seguente: 
«Art. 88. - Il Presidente della Repubblica può, sentito il Primo ministro, sciogliere le Camere o anche una sola di esse.
Se la facoltà di cui al primo comma viene essere esercitata nei dodici mesi che seguono le elezioni delle Camere successivamente a uno scioglimento che egli abbia decretato, il Presidente della Repubblica della Repubblica decade. Si applica l'art. 85, comma 2».

Art. 7.
1. L'articolo 89 della Costituzione è sostituito dal seguente: «Art. 89. - Gli atti del Presidente della Repubblica adottati su proposta del Primo ministro o dei ministri sono controfirmati dal proponente, che se ne assume la responsabilità. 
Non sono sottoposti a controfirma la nomina e la revoca del Primo ministro, l'indizione delle elezioni delle Camere e il loro scioglimento, l'indizione dei referendum nei casi previsti dalla Costituzione, il rinvio e la promulgazione delle leggi, l'emanazione dei decreti-legge e dei decreti legislativi delegati, l'invio dei messaggi alle Camere, le nomine che sono attribuite al Presidente della Repubblica dalla Costituzione e quelle per le quali la legge non prevede la proposta del Governo».

TITOLO II

(modifiche di altre norme costituzionali)

Art. 8.
1. Il primo comma dell'articolo 56 della Costituzione è sostituito dal seguente: "La Camera dei deputati è eletta a suffragio universale e diretto, con sistema maggioritario uninominale. Qualora in uno o più collegi nessun candidato abbia raggiunto la maggioranza dei voti, si procede ad un secondo turno di ballottaggio il quattordicesimo giorno successivo a quello del primo turno. Il procedimento elettorale, la disciplina concernente i finanziamenti e le spese per la campagna elettorale e la partecipazione alle trasmissioni radiotelevisive e le altre modalità di applicazione del presente articolo sono regolati dalla legge, in base ai principi di trasparenza, rendicontazione delle spese e tutela della concorrenza tra candidati."
2. I secondo comma dell'art. 56 è sostituito dal seguente: «Il numero dei deputati è di quattrocentosettantacinque»;
3. Al terzo comma dell'art. 56 la parola: «venticinque» è sostituita dalla seguente: «diciotto»;
4. Il quarto comma dell'art. 56 è sostituito dal seguente:
«La ripartizione dei seggi tra le circoscrizioni si effettua dividendo il numero degli abitanti della Repubblica, quale risulta dall'ultimo censimento generale della popolazione, per quattrocento e distribuendo i seggi in proporzione alla popolazione di ogni circoscrizione, sulla base dei quozienti interi e dei più alti resti».

Art. 9.
1. Il primo comma dell'articolo 57 della Costituzione è sostituito dal seguente: "Il Senato della Repubblica è eletto in forma indiretta. Esso assicura la rappresentanza degli enti territoriali, secondo quanto stabilito con legge costituzionale".
2. Al secondo comma dell'art. 57 della Costituzione le parole "sei dei quali eletti nella circoscrizione Estero" sono soppresse.
3. Al quarto comma dell'art. 57 della Costituzione le parole "fatto salvo il numero dei seggi assegnati alla circoscrizione Estero" sono soppresse

Art. 10.

1. Al primo comma dell'articolo 60 della Costituzione, la parola: «cinque» è sostituita dalla seguente: «quattro».

Art. 11.
1. All'articolo 64 della Costituzione sono aggiunti, in fine, i seguenti commi: «Contro violazioni del regolamento, nei casi e nei modi stabiliti con legge della Repubblica, è ammesso ricorso alla Corte costituzionale entro trenta giorni dall'atto o dal fatto che ha determinato la violazione. Hanno titolo tutti i soggetti, singoli o gruppi, lesi nelle loro prerogative regolamentari o costituzionali.
Il candidato alla presidenza della Repubblica risultato non eletto che abbia ottenuto il maggior numero di voti o che abbia partecipato al ballottaggio è membro di diritto della Camera dei Deputati per tutta la durata della legislatura in corso al momento della elezione.
I regolamenti delle Camere definiscono lo statuto dell'opposizione con particolare riferimento all'esercizio delle funzioni di controllo e di garanzia.
E' in ogni caso consentito il ricorso dei una minoranza che rappresenti almeno un quinto dei parlamentari avverso le leggi e gli atti aventi forza di legge entro 45 giorni dalla loro approvazione. I ricorrenti possono chiedere che la Corte costituzionale, in caso di pericolo di un danno grave e irreparabile, sospenda il procedimento o l'efficacia dell'atto».

Art. 12.
1. All'articolo 70 della Costituzione è così modificato:
«La funzione legislativa è esercitata dalla Camera dei Deputati. La Costituzione prevede i casi e i modi in cui il Senato della Repubblica partecipa all'esercizio della funzione legislativa».
2. All'articolo 73 della Costituzione il secondo comma è sostituito dal seguente:
«Se di una legge è dichiarata l'urgenza a maggioranza assoluta dei componenti della Camera che l'approva, la legge è promulgata nel termine da essa stabilito»
3. All'art. 74 della Costituzione il secondo comma è sostituito dal seguente:
«Se la legge è approvata nuovamente deve essere promulgata»
Art. 13.
1. L'articolo 92 della Costituzione è sostituito dal seguente: «Art. 92. - Il Governo della Repubblica è composto del Primo ministro e dei ministri, che costituiscono insieme il Consiglio dei ministri. Il Presidente della Repubblica nomina e revoca il Primo ministro e, su proposta di questo, nomina e revoca i ministri.
Il Presidente della Repubblica presiede il Consiglio dei ministri».
2. Agli articoli 93, 95 e 96 della Costituzione, le parole: «Presidente del Consiglio dei ministri» sono sostituite dalle seguenti: «Primo ministro».

Art. 14.
1. l'art. 94 della Costituzione è così modificato:
"Allorché la Camera dei Deputati adotti a maggioranza assoluta, su proposta di almeno un decimo dei propri componenti,una mozione di sfiducia nei confronti del Governo, questi è obbligato a dimettersi. La votazione della mozione di sfiducia non può avvenire prima di 48 ore dalla sua presentazione ed è votata per appello nominale.
Il voto contrario della Camera dei deputati su una proposta del Governo non importa obbligo di dimissioni.
Il primo ministro, previa deliberazione del Consiglio dei ministri, può porre la questione di fiducia su di una singola deliberazione o su di un intero disegno di legge su cui la Camera è chiamata a pronunciarsi. In tal caso la proposta del Governo è considerata approvata salvo che nelle 24 ore successive non sia approvata una mozione di sfiducia, secondo la procedura di cui al primo comma.

Art. 15.
1. Il secondo comma dell'art. 104 è sostituito dal seguente: "Il Consiglio superiore della magistratura è presieduto dal Primo presidente della Cassazione".

Art. 16.
1. Il primo comma dell'articolo 135 della Costituzione è sostituito dal seguente: "La Corte costituzionale è composta di quindici giudici nominati per un quinto dal Presidente della Repubblica, per un quinto dalla Camera dei Deputati, per un quinto dal Senato in seduta comune e per due quinti dalle supreme magistrature ordinaria ed amministrative."
2. All'art. 3 della legge costituzionale 22 novembre 1967, n. 2, le parole "da questo in seduta comune delle due Camere" sono sostituite dalle seguenti: "da ciascuna Camera".

Art. 17.
Disposizione transitoria
La legge costituzionale di riforma del sistema bicamerale provvede ad apportare le eventuali modifiche alle norme previste dalla presente legge.
La prima elezione del Presidente della Repubblica a suffragio universale e diretto si svolge entro settanta giorni dalla cessazione del mandato del Presidente della Repubblica in carica al momento dell'entrata in vigore della legge di attuazione della presente legge. Entro dieci giorni da tale data il Presidente della Repubblica in carica procede alla convocazione dei comizi elettorali per l'elezione del nuovo Presidente.
La Camera dei Deputati è sciolta di diritto il giorno del giuramento del nuovo presidente. Le elezioni della nuova Camera dei Deputati si svolgono non più di 60 giorni dallo scioglimento. Fino alla prima seduta della nuova Camera sono prorogati i poteri della precedente. Qualora la Camera sia già sciolta la procedura elettorale è interrotta.
Per l'approvazione della presente legge costituzionale, non si applica l'ultimo comma dell'art. 138.

Art. 18
.
Entrata in vigore
La presente legge costituzionale entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione.

 
 
 

Di seguito il testo della proposta di legge d'iniziativa popolare dal titolo "Disposizioni per il divieto del gioco d'azzardo" presentata in Cassazione e per la quale si raccoglieranno le firme fino al 15 ottobre 2013. E' possibile sottoscrivere la proposta recandosi presso l'Ufficio Elettorale del Comune, sito al primo piano in Via San Filippo n° 9, in orari di ufficio.

Locandina

Di seguito il testo della proposta di legge d'iniziativa popolare dal titolo "Disposizioni per il divieto del gioco d'azzardo" presentata in Cassazione e per la quale si raccoglieranno le firme fino al 15 ottobre 2013. E' possibile sottoscrivere la proposta recandosi presso l'Ufficio Elettorale del Comune, sito al primo piano in Via San Filippo n° 9, in orari di ufficio.

                                                                     PROPOSTA DI LEGGE

Art. 1
(Giochi d'azzardo vietati)
1. Sono giochi d'azzardo vietati quelli nei quali ricorre il fine di lucro, quelli in cui sono previste puntate di denaro e quelli nei quali la vincita o la
perdita sono interamente o quasi interamente aleatorie.
2. Il divieto si applica ai giochi d'azzardo di cui al comma 1 in qualsiasi forma essi siano somministrati, compresi quelli esercitati con apparati
meccanici, elettronici, telematici, canali televisivi, telefonia fissa o mobile e internet.
3. L'articolo 1, comma 525, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 è abrogato. Sono altresì abrogate tutte le disposizioni che hanno legalizzato giochi in
contrasto con il comma 1, ad eccezione dei giochi organizzati dallo Stato con riferimento al lotto, escluso il lotto istantaneo, alle lotterie nelle loro
varie forme e alle scommesse sugli eventi sportivi.
4. Sono revocate le licenze concesse in base alle disposizioni abrogate.
Art. 2
(Regime sanzionatorio)
1. Nel codice penale dopo l'articolo 643 è inserito il seguente:
Art. 643-bis
(Esercizio di giochi d'azzardo)
Chiunque, in qualsiasi forma e luogo, promuove, agevola o tiene un gioco d'azzardo vietato è punito con la reclusione da uno a cinque anni e con la
multa fino a euro 250.000. Le pene sono aumentate se, tra coloro che partecipano al gioco, sono presenti minorenni.
Sono luoghi del gioco d'azzardo i locali ad esso destinati, anche se lo scopo del gioco è dissimulato sotto qualsiasi forma, nonché i canali televisivi, la
telefonia fissa o mobile, internet ed ogni altro mezzo col quale è praticato il gioco d'azzardo vietato.
Alla condanna per il delitto di cui al primo comma conseguono:
1) la sospensione per tre mesi della capacità di conseguire l'autorizzazione a gestire un esercizio pubblico o la chiusura per tre mesi del canale televisivo
e del sito internet attraverso il quale il gioco d'azzardo è stato somministrato. Nel caso di recidiva le pene accessorie di cui sopra sono perpetue;
2) la confisca del denaro esposto nel gioco d'azzardo, nonchè dei locali, degli arnesi, delle macchine e degli oggetti comunque utilizzati o funzionali
rispetto al gioco d'azzardo;
3) la pubblicazione della sentenza ai sensi dell'articolo 36 del codice penale.
Chiunque prende parte al gioco d'azzardo vietato è punito con l'arresto fino a sei mesi o con l'ammenda fino a euro 5.000. Alla stessa pena soggiace chi
partecipa a giochi d'azzardo on-line organizzati all'estero.
Art. 3
(Abrogazioni)
Sono abrogati gli articoli da 718 a 722 del codice penale.

 
 
 
 

Presso l'Ufficio Elettorale del Comune, sito al primo piano in Via San Filippo n° 9, è possibile sottoscrivere le proposte di referendum popolari su 12 quesiti inerenti ai nuovi Diritti Umani e alla Giustizia Giusta, proposti dai Radicali. La raccolta delle firme avviene negli orari di Ufficio (dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,00 e il martedì e giovedì anche dalle 15,30 all 18,00) fino al 15 settembre 2013.  Gli interessati dovranno essere muniti di documento di riconoscimento valido.

Presso l'Ufficio Elettorale del Comune, sito al primo piano in Via San Filippo n° 9, è possibile sottoscrivere le proposte di referendum popolari su 12 quesiti inerenti ai nuovi Diritti Umani e alla Giustizia Giusta, proposti dai Radicali. La raccolta delle firme avviene negli orari di Ufficio (dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,00 e il martedì e giovedì anche dalle 15,30 all 18,00) fino al 15 settembre 2013.  Gli interessati dovranno essere muniti di documento di riconoscimento valido.

 
Locandina

12 REFERENDUM RADICALI


1.2. Responsabilità civile dei giudici
Perché i cittadini possano ottenere dal magistrato, e in tempi rapidi, il giusto risarcimento dei danni a seguito di irregolarità e ingiustizie da loro subite

3. Magistrati fuori ruolo
Per far rientrare nei Tribunali le centinaia di magistrati attualmente dislocati ai vertici della pubblica amministrazione per smaltire l'enorme debito giudiziario

4. Custodia cautelare
Per limitare il carcere preventivo, cioé prima della sentenza di condanna, ai soli reati gravi

5. Abolizione dell'ergastolo
Per abolire il carcere a vita ed ottenere una pena detentiva che abbia la finalità di rieducare il condannato

6. Separazione delle carriere dei giudici
Per ottenere la garanzia di essere giudicati da un giudice terzo obiettivo ed imparziale che abbia una carriera diversa da quella del Pubblico ministero che accusa

7. Divorzio breve
Per eliminare l'obbligo dei tre anni di separazione prima del divorzio

8. Droghe
Per abolire la pena detentiva per fatti di lieve entità

9. Abolizione del finanziamento pubblico ai partiti
10. Otto per mille
Per lasciare allo Stato la quota di 8 per mille di chi non esercita l'opzione

11.12 Lavoro e immigrazione
Per l'abrogazione del reato di clandestinità e modificare quelle norme discriminatorie che comportano la perdita del permesso di soggiorno per quegli immigrati che perdono il lavoro.

 
 
 
 

La Corte Suprema di Cassazione ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 19 luglio 2013, la proposta di referendum abrogativo parziale della Legge Merlin. E' possibile firmare presso l'Ufficio Elettorale del Comune sito al primo piano in Via San Filippo n° 9 nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì 8.30-13.00, martedì e giovedì 15.30-18.00, fino al 15 settembre 2013. Gli interessati dovranno essere muniti di documento di riconoscimento valido.

La Corte Suprema di Cassazione ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 19 luglio 2013, la proposta di referendum abrogativo parziale della Legge Merlin. E' possibile firmare presso l'Ufficio Elettorale del Comune sito al primo piano in Via San Filippo n° 9 nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì 8.30-13.00, martedì e giovedì 15.30-18.00, fino al 15 settembre 2013. Gli interessati dovranno essere muniti di documento di riconoscimento valido.

 
 
 

ISCRIZIONE NEGLI ELENCHI DEI GIUDICI POPOLARI

I cittadini,in possesso dei requisiti di legge e non sono già iscritti negli albi dei giudici popolari, possono presentare domanda per l'iscrizione all'albo.
Le iscrizioni vengono aperte ogni 2 anni (anni dispari) e 
la domanda deve essere presentata a partire dal 1 giugno al 31 luglio2013.
L'iscrizione all'albo è permanente e gli aggiornamenti sono effettuati dalla Commissione Comunale Elettorale, che verifica i requisiti prescritti dalla legge e predispone l'elenco dei nuovi iscritti da inoltrare al Tribunale competente per territorio.
In base alla normativa vengono formati due elenchi separati, uno dei giudici popolari di Corte d'assise e l'altro dei giudici popolari di Corte d'assise d'appello.
Chiunque sia interessato può scaricare l'apposito modulo di iscrizione e presentarlo all'Ufficio Protocollo Generale del Comune allegando una fotocopia di un documento di riconoscimento valido.

 
 
 
 

RACCOLTA FIRME - IL GRUPPO "NUN TE REGGHE PIU'" :

Gazzetta Ufficiale N.261 del 8 Novembre 2012, Annuncio (12A11916) - (12A11917) -(12A11918).

Si comunica che sono depositati presso l'ufficio elettorale del Comune di Scicli i moduli di raccolta delle firme per la proposizione di leggi di iniziativa popolare relativi a:

Istituzione del tetto massimo per le pensioni e introduzione del reddito minimo garantito;

Istituzione del tetto massimo per le pensioni e introduzione del reddito minimo garantito;

Termini per la discussione delle proposte di legge di iniziativa popolare.

Ogni elettore iscritto nelle liste elettorali del Comune di Scicli, interessato alla sottoscrizione di dette proposte di leggi, può recarsi presso l'ufficio elettorale sito in via San Filippo n.9, tutti giorni, in orari d'ufficio, munito di valido documento di identificazione.
 
 
 
 

RACCOLTA FIRME PER: "RIFIUTO DI TRATTAMENTI SANITARI E LICEITA' DELL'EUTANASIA".

Si comunica che sono depositati presso l'ufficio elettorale del Comune di Scicli i moduli di raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare: RIFIUTO DI TRATTAMENTI SANITARI E LICEITA' DELL'EUTANASIA.

Ogni elettore iscritto nelle liste elettorali del Comune di Scicli, interessato alla sottoscrizione di dette proposte di leggi, può recarsi presso l'ufficio elettorale sito in via San Filippo n.9, tutti giorni, in orari d'ufficio, munito di valido documento di identificazione.
 
 

LA VOTAZIONE SI SVOGERA' NEI GIORNI DI DOMENICA 24 FEBBRAIO E LUNEDI' 25 FEBBRAIO 2103.

LA VOTAZIONE SI SVOGERA' NEI GIORNI DI DOMENICA 24 FEBBRAIO E LUNEDI' 25 FEBBRAIO 2103.

- nel giorni di DOMENICA 24 FEBBRAIO 2013 la votazione avrà inizio alle ore 8 del mattino e proseguirà sino alle 22 dello stesso giorno di domenica; gli elettori che a tale ora si troveranno ancora nei locali del seggio saranno ammessi a votare;
- nel giorno di LUNEDI' 25 FEBBRAIO 2013 la votazione avrà inizio alle ore 7 del mattino e proseguirà sino alle ore 15 dello stesso giorno di lunedì; gli elettori che a tale ora si troveranno ancora nei locali del seggio saranno ammessi a votare.

 

PUBBLICAZIONI

 

Manifesti dei "Candidati proclamati eletti" alla Camera dei deputati e per il Senato della Repubblica.

 

Manifesto "Liste e Candidati" per l'Elezione della Camera dei Deputati e manifesto "Liste e Candidati" per l'Elezione del Senato della Repubblica.

 

Delimitazione e assegnazione spazi da destinare alla propaganda elettorale diretta ed indiretta.

 

Scrutatori sorteggiati destinati agli uffici elettorali di sezione.

La Commissione Elettorale Comunale convocata nella sede del Comune (aula consiliare) in pubblica adunanza il giorno 04 gennaio 2013, alle ore 15.30, ha proceduto al sorteggio e nomina degli scrutatori destinati agli uffici elettorali di sezione per le elezioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica, che si svolgeranno domenica 24 febbraio e lunedì 25 febbraio 2013.
 
 

Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione

L'elettore interessato deve far pervenire al sindaco del comune nelle cui liste elettorali è iscritto, un'espressa dichiarazione attenstante la propria volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimora, corredata della prescritta documentazione sanitaria, in un periodo compreso fra il 40° e il 20° giorno antecedente la data di votazione, ossia fra martedì 15 gennaio e lunedì 4 febbraio 2013.
La domanda di ammissione al voto domiciliare deve indicare l'indirizzo dell'abitazione in cui l'elettore dimora e, possibilmente, un recapito telefonico, e deve essere corredata di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell'azienda sanitaria locale.
 
 

Delimitazione spazi da destinare alla propaganda elettorale per le elezioni politiche di domenica 24 e lunedì 25 febbraio 2013

 

TESSERA ELETTORALE - AVVISO AGLI ELETTORI

1. Per esercitare il diritto di voto, insieme alla tessera elettorale personale, si deve esibire un documento di riconoscimento;
2. se la tessera elettorale personale si è deteriorata o è inutilizzabile per l'esaurimento degli spazi destinati alla certificazione del voto, l'elettore si deve recare, quanto prima (anche nei giorni della votazione), all'ufficio comunale per chiedere un duplicato o un attestato sostitutivo o una nuova tessera, restituendo la tessera originale se deteriorata;
3. in caso di smarrimento della tessera elettorale personale, l'elettore deve chiedere, quanto prima (anche nei giorni della votazione), all'ufficio comunale un duplicato o un attestato sostitutivo, presentando un'autodichiarazione attestante lo smarrimento.
LA TESSERA ELETTORALE NON DEVE ESSERE CONSEGNATA AD ALCUNO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Si vota nella sola giornata di domenica 28 ottobre 2012, dalle ore 08.00 alle ore 22.00

Si vota nella sola giornata di domenica 28 ottobre 2012, dalle ore 08.00 alle ore 22.00

 
 

PUBBLICAZIONI

 
 
 
 

AVVISI

 

AVVISO SORTEGGIO SCRUTATORI 18 OTTOBRE 2012 ORE 16.00

Si comunica a tutti gli elettori che il giorno 18 ottobre 2012 alle ore sedici nell'aula consiliare del comune, la commissione elettorale comunale procederà, in pubblica adunanza, alla nomina degli scrutatori da destinare alle sezioni elettorali, mediante estrazione a sorte tra i numeri assegnati agli iscritti nell'elenco di coloro che hanno fatto richiesta.
 

DAL 01 OTTOBRE AL 31 OTTOBRE 2012

Gli Elettori del Comune che desiderano essere iscritti nell'albo delle persone idonee allo svolgimento delle funzioni di Presidente di seggio elettorale, istituito presso la Cancelleria di Corte di Appello, possono inoltrare regolare istanza indirizzata al Sindaco, entro e non oltre il 31 Ottobre 2012 scaricando e compilando l'apposito modulo da presentare all'Ufficio Protocollo.
 

DA GIOVEDI' 04 OTTOBRE A MARTEDI' 09 OTTOBRE 2012

Presentazione all'Ufficio Protocollo del Comune della domanda per l'iscrizione nell'elenco delle persone idonee all'Ufficio di scrutatore.
(art. 27, secondo comma, della L.R. 20 marzo 1951, n. 29 e successive modifiche e integrazioni).
La domanda potrà essere presentata all'Ufficio Protocollo dal 04 ottobre 2012 al 09 ottobre 2012.
 
 
 

Propaganda Elettorale

Si richiama all'attenzione degli interessati che lunedì 24 settembre 2012, (34° giorno antecedente quello della votazione), è il termine entro il quale devono pervenire, al Sindaco del Comune, le domande di coloro che - intendano eseguire affissioni di propaganda elettorale (propaganda diretta) negli spazi previsti dall'art. 1, secondo comma, della legge 4 aprile 1956, n. 212 (Norme per la disciplina della propaganda elettorale), e successive modificazioni.

Pubblicazione n. 2R "Istruzioni e modulistica per la presentazione delle liste dei candidati"

Si comunica che la pubblicazione n. 2R "Istruzioni e modulistica per la presentazione dele liste dei candidati" è pubblicata sul sito della Regione Siciliana, assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica, Dipartimento delle Autonomie Locali, Servizio 5° "Ufficio Elettorale" all'indirizzo:  http://www.regione.sicilia.it/famiglia/elettorale
 
 
 

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE SUL FINANZIAMENTO DELLA POLITICA.

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE SUL FINANZIAMENTO DELLA POLITICA.

Si comunica che sono depositati presso l'ufficio elettorale del Comune di Scicli i moduli di raccolta delle firme relativi alla proposta di legge di iniziativa popolare sul finanziamento della politica, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 91 del 18 aprile2012. L'iniziativa volta a promuovere il disegno di legge di iniziativa popolare che andrà a modificare l'attuale meccanismo di finanziamento pubblico ai partiti
Ogni elettore iscritto nelle liste elettorali del Comune di Scicli, interessato alla sottoscrizione di detta proposta di legge, può recarsi presso l'ufficio elettorale sito in via San Filippo n.9, tutti giorni, in orari d'ufficio, munito di valido documento di identificazione.
La raccolta delle firme, avrà termine il giorno 30/09/2012.

Per informazioni: http://www.perunanuovaitalia.it/

 
 
 

Si vota il 06/07 maggio 2012 - ballottaggio 20/21 maggio 2012

Si vota il 06/07 maggio 2012 - ballottaggio 20/21 maggio 2012

 
 
 

PUBBLICAZIONI AMMINISTRATIVE 2012

 

MODULISTICA