testata per la stampa della pagina
condividi

Approvato il Conto Consuntivo 2015

N░2020 del 21/02/2017

La Giunta Giannone ha approvato nei giorni scorsi il Conto Consuntivo 2015. L'atto gestionale finanziario si caratterizza, per la registrazione, in quell'anno, dello sforamento del Patto di StabilitÓ, che Ŕ stato sanzionato per un importo di 581.400 euro da parte del Ministero Interno-Dipartimento Finanza Locale, sanzione (imputata nell'esercizio 2016) cui la giunta si Ŕ opposta con un ricorso al Tar del Lazio, in discussione in questi giorni.
Lo sforamento Ŕ imputato principalmente a tre voci di entrata: al canone non ricognitorio per un importo di circa 800 mila euro, dovuto a imposte relative ad attraversamenti di grandi impianti (Telecom, Gas, Enel etc. ) in strade di competenza locale. Sono tasse che difficilmente il Comune incasserÓ, in seguito alle impugnative operate in tutte le sedi giurisdizionali dalle controparti.
La seconda voce, del valore di un milione e 700 mila euro, Ŕ relativa al mancato rimborso delle somme del Sisma '90, rigettato dall'Agenzia delle Entrate.
La terza voce riguarda l'addizionale Irpef che, nonostante il raddoppio dell'aliquota, ha prodotto gli stessi incassi del 2014.
Il mancato accertamento delle suddette entrate ha determinato pertanto lo sforamento di circa 1 milione e 800 mila euro, e quindi il mancato rispetto del Patto. Il 2015 Ŕ stato un anno cruciale, di transizione, per l'entrata in vigore della nuova contabilitÓ armonizzata, che tiene conto principalmente della capacitÓ di riscossione e della sostenibilitÓ della spesa.
L'amministrazione comunale, dopo il riaccertamento ordinario dei residui al 31 dicembre 2015, e grazie al Conto Consuntivo 2015, ha compiuto un altro importante passo avanti verso il risanamento finanziario dell'Ente, di cui oggi si ha una rappresentazione contabile in linea con le nuove disposizioni normative. Ci˛ consentirÓ di redigere in modo pi¨ compiuto il nuovo Piano di Riequilibrio, per cui la nuova Giunta ha giÓ richiesto la rimodulazione, al fine di risanare l'ente in tempi brevi. I prossimi passaggi amministrativi sono quindi la Relazione di inizio mandato, il Bilancio di previsione 2017 ed il nuovo Piano di Riequilibrio.

 
 
 

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa
Giuseppe SavÓ
Palazzo Municipale (primo piano)
Via Francesco Mormina Penna
Tel. 0932 839247
g.sava@comune.scicli.rg.it

Comune di Scicli - Via Francesco Mormina Penna, 2 - 97018 Scicli (RG)
P.iva: 00080070881 - Tel. 0932-839111 - Fax 0932-841687 - protocollo@pec.comune.scicli.rg.it